mercoledì 8 gennaio 2014

Le miniature dello Hobbit by Fabbri e Eaglemoss


Mi stavo giusto domandando quando sarebbe accaduto ed ecco che nel momento forse più favorevole, a cavallo tra primo e terzo film, con il secondo ancora nelle sale, arrivano in edicola (dall'11 gennaio 2014) le miniature dedicate alla trilogia cinematografica de Lo Hobbit. Questa volta il distributore è Fabbri (sito ufficiale) invece che la De Agostini, a cui dobbiamo le collane dedicate a Il Signore degli Anelli e Harry Potter, ma qualitativamente non dovrebbe cambiare nulla dato che il produttore è sempre Eaglemoss: chi teme una bassa qualità usando come metro di paragone la molto criticata Go Nagai Robot Collection si può dunque tranquillizzare.


La serie prevede 100 uscite (che immagino siano destinate ad aumentare, in caso di successo) quindicinali, al prezzo di €10,99 l'una, in linea con le altre offerte di questo genere: uniche eccezioni, come sempre, le prime miniature. La numero uno, Gandalf, sarà infatti acquistabile a €3,99, la successiva, l'orco Azog, a €6,99 e se ci si abbona anche le uscite dalla 3 alla 6 avranno prezzo ridotto.
La scala delle miniature sarà 1:25, il materiale utilizzato la resina metallica, più leggera del classico piombo ma, a giudicare da quanto visto sulla serie di Harry Potter, non inferiore in qualità.


Acquisterò sicuramente la prima uscita e la recensirò per voi, mentre non so ancora se avventurarmi nell'intera collezione: sarebbero almeno quattro anni di serializzazione per una spesa che si aggirerà sul migliaio di euro. L'esperienza accumulata con altre offerte di questo tipo mi dice che, dopo un inizio promettente (nelle prime 14 uscite troviamo molti dei protagonisti: Gandalf, Bilbo, Azog, Legolas, Tauriel, Bard, Thranduil, Thorin, Radagast, Beorn, Dwalin) inevitabilmente cominceranno ad allungare il brodo con decine di personaggi secondari, spesso insignificanti, riservandosi solo per fine serie alcune delle miniature più appetibili (Smaug?) in modo da spingere gli acquirenti a non abbandonare il tutto dopo i primi numeri.
Sempre in base all'esperienza, non posso non segnalare come le miniature vengano proposte anche in altri paesi, come la Germania: con la serie del Signore degli Anelli della DeA, grazie alla sua diffusione era possibile trovare senza difficoltà tutte le miniature su eBay a prezzi addirittura inferiori a quelli dell'edicola, permettendo così di collezionare solo i pezzi a cui si era interessati.
Non mi resta che rimandarvi all'imminente weekend per la recensione della prima uscita...

4 commenti:

  1. Secondo me queste miniature sono molto meglio delle miniature de Il signore degli anelli della De Agostini... Pareri?

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Potresti inserire una foto di Azog???

      Elimina
  3. Deimonias potresti inserire una foto di AZOG? Grazie :)

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento: lo stesso diventerà visibile solo dopo un controllo da parte del titolare del blog. Grazie per la comprensione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...