giovedì 13 novembre 2014

Inuyasha - Prima stagione by Dynit


Rumiko Takahashi è una delle autrici di manga più prolifiche, amate e ricche del Giappone: alcune delle sue serie sono entrate di diritto nella storia dei manga ed ancora oggi riscuotono consensi in tutto il mondo. Mi riferisco a prodotti come Lamù, Maison Ikkoku (in Italia “Cara, dolce Kyoko”) e, in minor misura, Ranma 1/2.
La Takahashi si è dimostrata una vera regina della commedia e delle storie d’amore ed azione, anche se va rilevata la cronica incapacità di portare a compimento le sue opere: sono in molti, ad esempio, tra coloro che dopo aver seguito la lunghissima ed estenuante saga di Ranma 1/2 sono rimasti delusi dalla mancanza di un vero finale!
Bisogna però riconoscere che ogni volta che sforna una nuova opera, il successo è immediato. E' il caso di questo Inuyasha, una serie in cui la Takahashi abbandona l'ambientazione contemporanea per viaggiare nel Giappone medievale, tra samurai, demoni e spettri.


Kagome è una giovane liceale come ce ne sono tante in Giappone (nei cartoni animati, almeno): fisico asciutto, divisa alla marinaretta, minigonna vertiginosa, carattere romantico e sognatore. La sua famiglia gestisce da generazioni un antico tempio shinto, costruito a protezione di un oscuro pozzo che la leggenda narra possa collegare vari mondi: inevitabilmente la ragazza finisce per cascarci dentro e fare un viaggetto fino al medioevo giapponese.
Inuyasha è un mezzo demone che vive nel Giappone feudale: combattuto tra la sua natura umana e quella demoniaca, brama il possesso di un antico e misterioso gioiello che gli donerebbe il potere di diventare un vero demone (o un essere umano). Anche se di carattere scontroso, in realtà ha un cuore buono e gentile ma qualcosa di tremendo deve essere successo anni fa, quando la giovane sacerdotessa Kikyo venne uccisa e lui accusato del crimine ed immobilizzato dalla freccia scagliata da una Kikyo morente.
Kagome, che assomiglia a Kikyo come una goccia d’acqua, piomba nel luogo in cui Inuyasha è imprigionato da decenni e dà il via a tutti gli avvenimenti che ne seguiranno: inseguita da un demoniaco millepiedi che brama la Sfera dei Quattro Spiriti, un prezioso artefatto in possesso della ragazza, Kagome si vedrà costretta a liberare Inuyasha e ad allearsi con lui nella battaglia che ne seguirà.
Questo segna l'inizio del loro bizzarro legame, che li vedrà costretti a cooperare per recuperare i frammenti della Sfera dei Quattro Spiriti, andata distrutta durante il combattimento. I frammenti si sono sparsi per il Giappone e sono bramati da tutti gli esseri malvagi per la loro capacità di aumentare il loro potere. Pertanto vanno recuperati in fretta, per evitare che il paese piombi nel caos.
Ben presto all'inedita coppietta si aggiungono altri curiosi personaggi: il monaco Miroku, il piccolo demone volpe Shippo e la cacciatrice di demoni Sango...


Mi ha fatto piacere rivedere la prima serie di Inuyasha, a distanza di alcuni anni dalla prima release. Allo stesso tempo, però, mi ha anche fatto aumentare i rimpianti per come, nelle stagioni successive, l'opera finisce con l'arenarsi di fronte all'incapacità dell'autrice di portare a compimento le vicende. Ma a questo non pensiamo, almeno non ancora. Come naturale, questi primi episodi fungono da introduzione dei vari protagonisti della saga e segnano l'inizio di un'opera davvero appassionante e divertente.


Scheda DVD

Giappone 2000, 26 episodi (di 193, suddivisi in 7 stagioni)
Produzione: Sunrise
Distribuzione: Dynit

Caratteristiche tecniche
Formato Video: 4\3
Formato Audio: ITALIANO Dolby Digital 5.1 e GIAPPONESE Dolby Digital Surround 2.0
Sottotitoli: Italiano

Dynit ha ormai lanciato un vero e proprio nuovo standard nella raccolta delle serie di animazione giapponese che risulta decisamente apprezzabile: cofanetti di 4 dvd ognuno dei quali contenente 6-7 episodi, due sole tracce audio (italiana ed originale) ed extra assenti per ridurre al minimo la compressione. In questo modo con una spesa relativamente contenuta (49,99€) è possibile portarsi a casa intere stagioni, o comunque ridurre le uscite di serie particolarmente lunghe. La prima serie di Inuyasha, originariamente raccolta in ben 8 dvd, viene così racchiusa in un ben più pratico cofanetto di 4. La grafica di tale cofanetto cartonato è decisamente piacevole e il tutto è arricchito dalla presenza di alcune cartoline da collezione.
Nonostante l'elevato numero di episodi per disco, la qualità video risulta sorprendentemente buona, anche grazie al lavoro di rimasterizzazione effettuato da Dynit. Due sole le tracce presenti, italiana e giapponese, solo la prima in 5.1.

il 23 febbraio 2007

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento: lo stesso diventerà visibile solo dopo un controllo da parte del titolare del blog. Grazie per la comprensione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...